Rivista n. 5/2016 anno VII

GURI
GIURISPRUDENZA COMUNITARIA
GIURISPRUDENZA NAZIONALE
ANAC
Focus

GURI

  1. DECRETO LEGISLATIVO 25 novembre 2016, n. 222 – GU n.277 del 26-11-2016 – Suppl. Ordinario n. 52.
    Individuazione di procedimenti oggetto di autorizzazione, segnalazione certificata di inizio di attivita’ (SCIA), silenzio assenso e comunicazione e di definizione dei regimi amministrativi applicabili a determinate attivita’ e procedimenti, ai sensi dell’articolo 5 della legge 7 agosto 2015, n. 124.

torna su
GIURISPRUDENZA COMUNITARIA

  1. Corte di Giustizia Europea – Sez IX – c199/15 del 10/11/2016.
    L’articolo 45 della direttiva 2004/18/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 31 marzo 2004, relativa al coordinamento delle procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici di lavori, di forniture e di servizi, deve essere interpretato nel senso che non osta a una normativa nazionale, come quella di cui trattasi nel procedimento principale, che obbliga l’amministrazione aggiudicatrice a considerare quale motivo di esclusione una violazione in materia di versamento di contributi previdenziali ed assistenziali risultante da un certificato richiesto d’ufficio dall’amministrazione aggiudicatrice e rilasciato dagli istituti previdenziali, qualora tale violazione sussistesse alla data della partecipazione ad una gara d’appalto, anche se non sussisteva più alla data dell’aggiudicazione o della verifica d’ufficio da parte dell’amministrazione aggiudicatrice.
  2. Corte di giustizia europea, Sez. IV, 6/10/2016 n. C-318/15.
    Sulla possibilità di prevedere, nel bando di gara, il meccanismo di esclusione automatica delle offerte anormalmente basse, anche per un importo prossimo alla soglia prevista dalle norme dell’Ue ed altresì sull’interesse transfrontaliero certo.

torna su
GIURISPRUDENZA NAZIONALE

  1. Consiglio di Stato, Adunanza della Commissione speciale, 3/11/2016 n. 2282.
    Parere sullo schema di decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti di approvazione delle linee guida sul Direttore dei lavori e sul Direttore dell’esecuzione.
  2. Consiglio di Stato, Adunanza della Commissione speciale, 3/11/2016 n. 2284.
    Parere sullo schema di Linee guida dell’ANAC relative alle procedure negoziate senza pubblicazione di un bando di gara nel caso di forniture e servizi ritenuti infungibili.
  3. Consiglio di Stato, Adunanza della Commissione speciale, 3/11/2016 n. 2285.
    Parere sullo schema di decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti recante “definizione dei requisiti che devono possedere gli operatori economici per l’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria e individuazione dei criteri.
  4. Consiglio di Stato, Adunanza della Commissione speciale, 3/11/2016 n. 2286.
    Parere sullo schema di Linee Guida redatte dall’Anac sull’ indicazione dei mezzi di prova adeguati e delle carenze nell’esecuzione di un precedente contratto di appalto che possano considerarsi significative per la dimostrazione delle circostanze.
  5. Corte di Cassazione, sez. I, 21/11/2016 n. 23628.
    Sulla responsabilità da ritardo del committente nel pagamento degli acconti e del saldo quale corrispettivo delle opere eseguite nell’ambito di un rapporto di appalto pubblico.
  6. Consiglio di Stato, Sez. VI, 21/11/2016 n. 4888.
    Sul procedimento di verifica dell’anomalia dell’offerta.
  7. Consiglio di Stato, Adunanza Plenaria, 4/11/2016 n. 23.
    Sul contratto di avvalimento nelle gare pubbliche.
  8. Consiglio di Stato, sez. IV, 18.11.2016 n. 4801.
    DURC – Regolarizzazione postuma in sede di gara – Irrilevanza – Adunanza Plenaria – Principi.
  9. TAR Roma, 14.11.2016 n. 11286.
    MePa – False dichiarazioni – Conseguenze – Falso innocuo: non opera – Revoca dell’abilitazione – Legittimità
  10. Consiglio di Stato, Sez. III, 11/10/2016 n. 4199.
    Il protrarsi delle operazioni di gara per lungo tempo non rende illegittima ex se la procedura di gara.
  11. Corte di Cassazione, 10/10/2016 n. 20327.
    Appalto pubblico – Responsabilità solidale – Art. 29 D.Lgs n. 276/2003 – Applicabilità – In caso di appalto pubblico il Comune non è responsabile per il mancato pagamento di un lavoratore da parte dell’appaltatore.

torna su
ANAC

  1. Linee Guida n. 3.
    Nomina, ruolo e compiti del responsabile unico del procedimento per l’affidamento di appalti e concessioni.
  2. Linee Guida n. 4.
    Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici concessioni.
  3. Linee Guida n. 5.
    Criteri di scelta dei commissari di gara e di iscrizione degli esperti nell’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici.
  4. Comunicato del Presidente del 26 ottobre 2016.
    Indicazioni alle stazioni appaltanti e agli operatori economici sulla definizione dell’ambito soggettivo dell’art. 80 del d.lgs. 50/2016 e sullo svolgimento delle verifiche sulle dichiarazioni sostitutive rese dai concorrenti ai sensi del d.p.r. 445/2000 mediante utilizzo del modello di DGUE.

torna su
Focus

  1. Alcune considerazioni sulle principali novità del nuovo Codice dei contratti pubblici in tema di subappalto.

torna su

Pubblicato in Rassegne | Lascia un commento